News

Cognetti, Torrione, Magrin e Favre: parte la spedizione per la regione del Dolpo, Nepal

06.10.2017

Da Montagne.tv:
"Nel 1978 usciva “Il leopardo delle nevi”, che sarebbe diventato il libro-culto di generazioni di viaggiatori. L’autore americano Peter Matthiessen aveva ottenuto un premesso speciale per partire alla ricerca del misterioso felino bianco, che non riuscì mai a trovare; poté però percorrere e poi raccontare la zona più sperduta del Nepal. Da allora ben pochi si sono avventurati su questi altipiani a quattromila metri. Altipiani vasti quasi tre volte la Valle d’Aosta, dove si contano meno di tremila abitanti. Risplendono le grandi cime di ghiaccio della Annapurna, dei Dhaulagiri. Templi, gompa e monasteri sorgono lungo i sentieri delle carovane di yak.
È qui che la spedizione composta dallo scrittore Paolo Cognetti, dal fotografo Stefano Torrione, dal pittore Nicola Magrin e dalla guida alpina Adriano Favre sta camminando sulle tracce de “Il leopardo delle nevi” realizzando un grande e avventuroso reportage: cosa è cambiato in quattro decenni dall’uscita del libro di Matthiessen? Esiste ancora il giardino eletto dove forse si può trovare la Shangri-La?
Qui il link per seguire i collegamenti e le notizie. 

Pagine